Download Altai by Wu Ming, Shaun Whiteside PDF

By Wu Ming, Shaun Whiteside

While a hearth rips throughout the Venetian Arsenal in 1569, the enigmatic Emanuele De Zante, spy-catcher and secret agent, is betrayed through his lover, imprisoned, and accused of treason. Given the opportunity to flee, he embarks on a trans-European odyssey that might attempt his loyalty and strength him to question even his own identity.

via a sequence of lethal political video games prime the entire method to the Sultan’s palace in Constantinople, De Zante and his partners spiral headfirst toward a clash within which the good empires of the Republic of Venice and the Ottomans threaten the very foundations of civilization.

Show description

Read or Download Altai PDF

Similar political books

Our Enemy, the State

What does one want to know approximately politics? In many ways, Albert Jay Nock has summed all of it up during this spectacular ebook Our Enemy the country, the impression of which has grown each year in view that its ebook. Albert Jay Nock used to be a fashionable essayist on the peak of the recent Deal. In 1935, infrequently any public intellectuals have been making a lot feel in any respect.

Before the State: Systemic Political Change in the West from the Greeks to the French Revolution

The concept that society, or civilization, is based at the "state" is a projection of present-day political ideology into the earlier. not anything such as what we name the "state" existed prior to the nineteenth century: it's a fresh invention and the idea that it's undying, worthwhile for society, is just a part of its legitimating delusion.

The Laws of the Spirit: A Hegelian Theory of Justice

Drawing from numerous Hegel’s writings, Shannon Hoff articulates a conception of justice that calls for answering at the same time to 3 irreducibly assorted calls for: these of neighborhood, universality, and individuality.

Extra resources for Altai

Example text

Dunque Venezia prepara la guerra, – commentò. – Avete idea di quale sarà l’obiettivo? La domanda era pronunciata con lo stesso tono neutro delle altre. – Non fate finta di non saperlo. È il Sultano che prepara la guerra, fin da quando è salito al trono. C’è chi dice che sarà contro i portoghesi, per cacciarli da Hormuz. Chi è convinto che voglia appoggiare la rivolta dei moriscos di Granada. Altri dicono che assedierà Tunisi, Candia o Cipro. Il Doge, a Venezia, teme addirittura un attacco diretto contro la città.

Quando la temperatura si abbassò ancora, Efrem mi consegnò un mantello di pelliccia. Una mattina di dicembre, i sobborghi di Costantinopoli apparvero alla vista. Salii in coperta e mi accolse una folata tesa di pioggia e neve ghiacciata. Poi, di colpo, il vento cessò. La neve prese a fioccare lenta, prima rada e man mano più fitta. Nella clessidra del tempo, lo scorrere della sabbia sembrava rallentato. Guardavo la neve sciogliersi sulla superficie mobile delle onde, poi guardavo la costa, ansioso di dare un nome a luoghi e palazzi che Efrem mi aveva indicato su una mappa.

Per i veneziani ero un traditore al servizio di Nasi. Per i giudei di Salonicco ero comunque un giudeo. Per un ebreo in fuga, non esisteva rifugio più sicuro di quella città. Restai così, steso nella sporcizia, lasciando che il tempo scorresse sopra di me. Passò un’ora, due, chissà. Poi, senza alcuna fretta, mi alzai e raggiunsi la strada. Non ebbi bisogno di orientarmi. La strada era in pendenza e io sapevo di dover salire. Quando bussai al portone, mi aprì Efrem in persona. Mi lasciò entrare senza sorrisi ed ebbi l’impressione che mi stesse aspettando.

Download PDF sample

Rated 4.01 of 5 – based on 30 votes

About admin